Rubrica Eco Mamme
27 Maggio 2013
Vita da Tarzan
20 Maggio 2013
Meno zucchero!
News
Progetto
Chi siamo
Scuole
farmacie
Materiali
Precedenti edizioni
Contatti
Assistenza
Home » Rubrica Eco Mamme

Erbe al rogo!

Le erbe aromatiche sono medici profumati

Lun
16
Nov '09

A partire dal Medio Evo si diffuse l’abitudine di spargere fasci di erbe aromatiche, fresche o essiccate, nei pavimenti delle case o quando le abitazioni rimanevano vuote per qualche tempo. Quando era possibile, si mescolavano alle erbe anche dei fiori di violetta e non solo per il loro profumo: le viole mammole contengono, infatti, una sostanza che riesce, in parte, a bloccare il nervo olfattivo, diminuendo la percezione degli odori. Inoltre, nei paesi nordici dove il freddo e il ghiaccio impedivano qualsiasi tentativo di fare il bucato durante i mesi invernali, venivano messi fra le lenzuola sporche abbondanti strati delle erbe aromatiche raccolte ed essiccate appositamente durante l’estate, che permettevano alla padrona di casa di arrivare alla meno peggio al primo bucato primaverile. Molte piante aromatiche, poi, oltre ad essere seccate al sole, venivano addirittura…mandate al rogo. Non perché fossero accusate di stregoneria, ma anzi perché si riteneva che bruciarle durante un’epidemia o una pestilenza servisse a disinfettare e purificare gli ambienti contaminati. Anche in molte cerimonie religiose, infine, si bruciavano erbe odorose. Presso i Romani, ad esempio, il rosmarino rivestiva il ruolo che, in seguito, sarebbe stato svolto dall’incenso.

Pierre Fabre Italia S.p.A. - via G. G. Winckelmann 1 - 20146 Milano Società soggetta all'attività di direzione e coordinamento della società Pierre Fabre Dermocosmetique S.A.S., con sede in Lavaur Cedex (Francia) Cod. Fisc. e P. IVA 01538130152- R.E.A. MI n° 858615 - Registro Imprese di Milano n° 01538130152 - Capitale Sociale € 2.400.000,00 i.v.