Rubrica Eco Mamme
27 Maggio 2013
Vita da Tarzan
20 Maggio 2013
Meno zucchero!
News
Progetto
Chi siamo
Scuole
farmacie
Materiali
Precedenti edizioni
Contatti
Assistenza
Home » Rubrica Eco Mamme

I colori della natura

Portiamo vestiti color indaco, zafferano, noce!

Lun
11
Mar '13

Può capitare che i vivaci colori delle magliette o della biancheria di casa, provochino allergie o, più semplicemente, irritino la pelle, soprattutto quella delicata dei bambini. La soluzione migliore è “vestire grezzo”, utilizzando in prevalenza fibre di lana e di cotone al naturale. Evitare le tinture chimiche non significa però necessariamente rinunciare all’allegria dei colori, Già nell’antichità l’azzurro si ricavava prima dall’erba guada e poi dall’indaco, il rosso dalla corteccia della robbia, il giallo dallo zafferano o dalla ginestra, il marrone dal mallo di noci.
Non sarebbe bello se le piante tessili crescessero già colorate? Detto fatto: negli Stati Uniti si coltiva già un tipo particolare di cotone, i cui “fiocchi” hanno un bel colore azzurro.

Piccoli gesti risolutivi
Perché non provare a fare una colorazione casalinga a base del mallo di noci fresche?
Se ne fanno bollire 400 g. in 2 litri di acqua per un’ora e, poi, quando il liquido si sarà raffreddato fino a 40°, vi si immergono per un’altra ora 100 g di filato grezzo di lana o cotone. Dopo una asciugatura all’ombra, il filato assumerà una calda tonalità di marrone.

Pierre Fabre Italia S.p.A. - via G. G. Winckelmann 1 - 20146 Milano Società soggetta all'attività di direzione e coordinamento della società Pierre Fabre Dermocosmetique S.A.S., con sede in Lavaur Cedex (Francia) Cod. Fisc. e P. IVA 01538130152- R.E.A. MI n° 858615 - Registro Imprese di Milano n° 01538130152 - Capitale Sociale € 2.400.000,00 i.v.