Rubrica Eco Mamme
27 Maggio 2013
Vita da Tarzan
20 Maggio 2013
Meno zucchero!
News
Progetto
Chi siamo
Scuole
farmacie
Materiali
Precedenti edizioni
Contatti
Assistenza
Home » Rubrica Eco Mamme

Il tallone di... Alessandro

Anche l’edera non si concede tutti

Lun
26
Mar '12

Il termine dialettale, di “brazaboschi”, è forse quello che descrive meglio il comportamento dell’edera, che cresce rigogliosa “abbracciando” gli alberi o, semplicemente, appoggiandosi ad un muro o a un cancello.

È difficile, quindi, immaginare che si possano avere problemi nel coltivarla. Eppure, la storia registra almeno un insuccesso... eccellente. Si tratta niente di meno che di Alessandro Magno, il grande condottiero che, fra una spedizione di conquista e l’altra, si interessava anche di piante. Arrivato a Babilonia, dove restò incantato dagli splendidi giardini pensili, Alessandro volle introdurvi l’edera, che, in tutto il mondo classico, aveva un grande significato simbolico, legato alla vittoria e all’immortalità. L’invincibile condottiero, però, fu sconfitto, a quanto sembra, da un semplice rametto di edera fatto arrivare dalla Macedonia che, inspiegabilmente, si rifiutò di attecchire.

La conclusione è inevitabile: fra le molte qualità del grande Alessandro mancava, evidentemente, il “pollice verde”.

Pierre Fabre Italia S.p.A. - via G. G. Winckelmann 1 - 20146 Milano Società soggetta all'attività di direzione e coordinamento della società Pierre Fabre Dermocosmetique S.A.S., con sede in Lavaur Cedex (Francia) Cod. Fisc. e P. IVA 01538130152- R.E.A. MI n° 858615 - Registro Imprese di Milano n° 01538130152 - Capitale Sociale € 2.400.000,00 i.v.