Rubrica Eco Mamme
27 Maggio 2013
Vita da Tarzan
20 Maggio 2013
Meno zucchero!
News
Progetto
Chi siamo
Scuole
farmacie
Materiali
Precedenti edizioni
Contatti
Assistenza
Home » Rubrica Eco Mamme

Mani di forbice… alla romana

Il bosso adorna i viali di ville e giardini

Mer
27
Ott '10

In epoca imperiale, era di gran moda presso i Romani la cosiddetta ars topiaria.

Sebbene un po’… fuorviante per il nostro orecchio moderno, l’espressione indica però semplicemente una tecnica di giardinaggio.

Si tratta, infatti, dell’arte di modellare con le cesoie i cespugli di bosso, ricavandone le forme più varie e fantasiose, destinate, grazie alle caratteristiche del sempreverde, a rimanere invariate anche d’inverno. Come racconta Plinio nelle sue lettere, nei prati di molte ville, compresa la sua villa in Toscana, si potevano ammirare alberelli di bosso che, sforbiciati dalle mani di un abile topiario, imitavano animali di ogni genere, disposti anche in atteggiamento di lotta, o disegnavano, lettera dopo lettera, il nome del proprietario.

Molte caratteristiche delle ville romane furono ereditate dal giardino all’italiana del Rinascimento, che ne  accentuò l’aspetto “geometrizzante” con l’adozione di lunghe siepi squadrate e di cespugli di bosso modellati a forma di cono o di sfere. A questo proposito si racconta che, quando Maria dei Medici divenne reggente di Francia, nei primi anni del 1600, suggerì ai progettisti di corte di riorganizzare i giardini del suo palazzo di Parigi, secondo il modello del giardino fiorentino di Boboli, che le ricordava la patria lontana.

Per accontentarla e, nello stesso tempo, per addolcire il rigore delle linee rinascimentali e assecondare la nuova moda del parco alla francese, il sovrintendente dei giardini disegnò con i cespugli di bosso una grande M nel prato sotto le finestre della Regina, ma ne intrecciò le sobrie volute verde cupo con una serie di variopinti e capricciosi arabeschi floreali.   

Pierre Fabre Italia S.p.A. - via G. G. Winckelmann 1 - 20146 Milano Società soggetta all'attività di direzione e coordinamento della società Pierre Fabre Dermocosmetique S.A.S., con sede in Lavaur Cedex (Francia) Cod. Fisc. e P. IVA 01538130152- R.E.A. MI n° 858615 - Registro Imprese di Milano n° 01538130152 - Capitale Sociale € 2.400.000,00 i.v.